I nostri progetti

SfruttiAMO la terra, non le persone
PROG_SfruttiAMO la terra, non le persone
Documento Adobe Acrobat 2.0 MB

 

Il progetto "SfruttiAMO la terra, non le persone" si inserisce nell’ambito delle attività svolte dalle sedi ACLI aderenti all’iniziativa localizzate nelle regioni Lazio, Puglia e Calabria.

Il progetto si pone l'obiettivo di tutelare la sicurezza e la dignità dei lavoratori ed evitare lo sfruttamento della manodopera mediante la messa a disposizione di strumenti ed iniziative finalizzate al contrastare la piaga del "Caporalato", definibile come un "sistema illecito di reclutamento per lavori agricoli stagionali sottopagati"

 

 

Più Gusto e Più Giusto
PROG_Più Gusto e Più Giusto.pdf
Documento Adobe Acrobat 844.4 KB

 

Il progetto di educazione al cibo e al consumo consapevole “Più Gusto e Più Gusto” si focalizza su due temi di estrema attualità connessi ai consumi alimentari:

- l’educazione alimentare

- il consumo consapevole.

Con riferimento al primo degli aspetti trattati, al fine di favorire una adeguata “educazione alimentare” il progetto si pone come obiettivo quello di in-formare la popolazione dei territori coinvolti su come trarre beneficio dalla corretta alimentazione.

Rispetto al secondo tema affrontato dal progetto, l'obiettivo è quello di sensibilizzare sempre di più i cittadini ad operare scelte sempre più consapevoli, sulla base di informazioni legate al contesto reale ed all'impatto che i consumi hanno sulle persone, sull'ambiente e sulle economie, adottando un atteggiamento critico all'atto dell'acquisto di un prodotto.

 

InformaOrienta Agricoltura
PROG_InformaOrienta Agricoltura.pdf
Documento Adobe Acrobat 747.8 KB

 

Il progetto Informa-Agricoltura si inserisce nell’ambito delle attività svolte da 13 sedi locali di Acli Terra, l’Associazione Nazionale professionale agricola, senza fini di lucro, delle Acli, che opera nel mondo rurale, in tutta Italia, a sostegno dello sviluppo delle persone e dei territori.

Il progetto si pone l’obiettivo di informare e orientare tutti i giovani che intendano avviare una nuova iniziativa imprenditoriale in agricoltura. Da qualche tempo, infatti, il settore agricolo sta registrando un forte incremento occupazionale da parte della forza lavoro più giovane. Sono infatti sempre più gli under 30 disposti a investire e lanciarsi nell’imprenditoria agricola.